Leghe Lead Free per la normativa RoHS 

RoHS

Le direttive europee 2002/96/CE (WEEE) e 2002/95/CE (RoHS) e la direttiva 2000/53/CE come modificata dall'emendamento 2002/525/CE (End Life Vehicles), indicano il 1° luglio 2006 come termine ultimo per l'eliminazione del piombo all'interno dei sistemi elettrici ed elettronici, e per l'individuazione della presenza di piombo nei veicoli automobilistici, in modo da prevenire un eventuale inquinamento ambientale a seguito della dismissione dell'utilizzo dei veicoli stessi. Il trend generale dunque è quello di sostituire ed eliminare completamente l'utilizzo del piombo.

Proprietà

Nel caso specifico delle leghe saldanti, si è ormai in grado di indicare le leghe maggiormente idonee alla sostituzione delle leghe Sn/Pb, a seconda delle differenti tipologie di processo. Le proprietà richieste sono le seguenti:

1. Bassa temperatura di fusione, paragonabile a quella delle leghe Sn/Pb e comunque non superiore a 220°C;

2. Buona bagnabilità con il materiale di base;

3. Scarsa tendenza alla formazione di composti intermetallici o strati fragili per reazione con il substrato;

4. Scarsa tendenza alla formazione di composti ossidati, che determinerebbero, oltre ad una bassa bagnabilità, difetti quali "voids" o "bridges";

5. Facilità di lavorazione, in modo da potere fornire la lega nelle forme più adatte per i vari processi ed alimentazioni (es. Paste, sfere, etc.);

6. Mantenimento dei costi entro limiti accettabili.

In generale, rispetto alle leghe Sn/Pb, le leghe LEAD FREE rivelano migliori proprietà meccaniche, ma presentano minore bagnabilità, temperature di fusione più elevate, costi maggiori bilanciati, in parte, da una minore densità che comporta, a parità di volume, un minor peso del metallo applicato.